Learn the royal path of Ajapa Yoga. Course conducted by Bipin Joshi in Thane. Read more...

Lezione 15 - Asana

Lezione 15 - Asana

Nelle lezioni precedenti abbiamo visto le cause delle malattie. In questo capitolo impareremo come gli Asana allontanano i malanni e rendono il corpo forte per le pratiche spirituali.

Cosa sono gli Asana?

Asana significa posizione o postura del corpo. Secondo la tradizione dello Hatha Yoga si dice che ci sono 84 milioni di Asana. Considerando che gli uomini non sarebbero in grado né di praticarli né di ricordarli tutti, Shiva ci ha insegnato gli 84 più importanti.
Negli Yoga Sutra di Patanjali si parla solo di assumere una "posizione stabile e confortevole". Invece nello Hatha Yoga le posizioni vengono descritte in dettaglio. Questo può sembrare contraddittorio: poco spazio negli Yoga Sutra, tantissimi dettagli nello Hatha Yoga. Dobbiamo considerare la prospettiva storica. Gli Yoga Sutra di Patanjali sono molto più antichi dei testi di Hatha Yoga. Gli Yogi che praticavano Hatha Yoga e Yoga Tantrico hanno sviluppato il sistema di posizioni che conosciamo oggi come Asana. I principianti restano spesso confusi da questa apparente contraddizione. La spiegazione è semplice. Se soffri di qualche problema fisico gli Asana più articolati possono aiutarti a risolverlo. Se invece sei in perfetta salute, puoi dedicare relativamente poco tempo alla pratica di Asana. In sintesi il corpo è il veicolo per raggiungere Dio. Deve essere tenuto in buona salute. Ma allo stesso tempo il corpo non è l'obiettivo finale.

Asana e malanni

Nel precedente capitolo abbiamo visto che Ama, squilibrio nei tre dosha e un prana debole (e conseguentemente sistema immunitario debole) sono le cause delle malattie. Gli Asana hanno questo impatto sul corpo:

  •  Migliorano la circolazione in tutto il corpo
  •  Stirano le articolazioni prevenendo l'accumulo di tossine
  •  Massaggiano gli organi interni migliorando la loro efficienza
  •  Fanno circolare il prana in ogni parte del corpo
  •  Purificano il sangue
  •  Rimuovono le tossine dal corpo
  •  Influenzano positivamente il sistema ghiandolare
  •  Migliorano il sistema immunitario

Osservando i benefici appena citati diventa chiaro perché gli Yogi danno così tanta importanza agli Asana. Se il tuo corpo non è in buona salute non puoi perseguire i percorsi superiori, e la pratica di Asana ti aiuta nello scopo.

Classificazione degli Asana

  •  Posizioni sedute
  •  Posizioni supine
  •  Posizioni addominali
  •  Posizioni sulle mani
  •  Posizioni in ginocchio
  •  Posizioni in piedi
  •  Posizioni sulla testa

Questo corso non discute le particolari tecniche degli Asana, ma diamo ugualmente una rapida lista delle posizioni più importanti delle diverse categorie.

Posizioni sedute

Le posizioni sedute si praticano sul pavimento. Le principali sono:

  •  Padmasana
  •  Siddhasana
  •  Swastikasana
  •  Parvatasana
  •  Simhasana
  •  Mandukasana
  •  Gomukhasana
  •  Paschimottanasana
  •  Matsyendrasana

Posizioni supine

Le posizioni supine si praticano sdraiati sulla schiena. Le più importanti sono:

  • Shavasana
  • Uttanapadasana
  • Pavanamuktasana
  • Sarvangasana
  • Matsyasana
  • Halasana

Posizioni addominali

Le posizioni addominali si praticano sdraiati sull'addome. Eccone alcune fra le più importanti:

  •  Shalabhasana
  •  Bhujangasana
  •  Dhanurasana
  •  Makarasana

Posizioni sulle mani

Le posizioni sulle mani si praticano utilizzando le mani come principale supporto. Alcune delle posizioni di questa categoria sono:

  •  Mayurasana
  •  Vrishchikasana
  •  Tolasana
  •  Bakasana

Posizioni in ginocchio

Le posizioni in ginocchio si praticano con le gambe piegate e le ginocchia che toccano il terreno. Importanti Asana in questa categoria sono:

  •  Vajrasana
  •  Bhu Namana Vajrasana
  •  Ushtrasana
  •  Virshasana

Posizioni in piedi

Le posizioni in piedi si praticano stando eretti sul pavimento. Alcune di queste sono:

  •  Garudasana
  •  Tadasana
  •  Santulanasana
  •  Natarajasana
  •  Trikonasana

Posizioni sulla testa

Le posizioni sulla testa sono quelle in cui la testa è più in basso rispetto al bacino: ad esempio la testa tocca il suolo e le gambe sono divaricate. Alcuni asana di questa categoria sono:

  •  Shirshasana
  •  Urdhwa Padmasana

Quali posizioni eseguire?

Per i principianti è normale un certo disorientamento sulla scelta delle posizioni da praticare. Si dovrebbe scegliere le posizioni secondo le proprie necessità. Ad esempio, le posizioni per dimagrire e quelle per rilassare sono differenti. Inoltre, non è necessario farle tutte insieme. Ma occorre sottolineare che sincerità e qualità sono più importanti della quantità. 

Molti pensano erroneamente che i benefici di una posizione possano essere ottenuti solo eseguendola in modo perfetto. Anche se l'esecuzione perfetta ti dà il massimo beneficio, il semplice fatto di "provare" ad eseguire la posizione ti dà gran parte dei benefici. Per esempio una persona obesa può non essere in grado di piegarsi e toccare il terreno con le mani. Ciononostante, il semplice fatto di piegarsi gli offre grandi benefici.

Nella prossima lezione parleremo di Pranayama.

La pace sia con te.


Bipin Joshi is a software consultant, an author and a yoga mentor with more than 22 years of experience in classical yoga system of India. He is an internationally published author and has authored or co-authored more than ten technology books for Apress and WROX press. He has been awarded as a Most Valuable Professional by Microsoft. He has also written a few Marathi books including Devachya Davya Hati and Natha Sankentincha Danshu. Having embraced yoga way of life he also teaches Kriya and Meditation to selected individuals.

बिपीन जोशी लिखित देवाच्या डाव्या हाती आणि नाथ संकेतींचा दंशु या पुस्तकांची आपली प्रत आजच विकत घ्या. त्यांच्या अजपा योग मार्गदर्शनाविषयी अधिक माहिती येथे उपलब्ध आहे.


Posted On : 13 Feb 2010