Kriya and Meditation for Software / IT Professionals. Conducted by Bipin Joshi. Read more...

Lezione 20 - Samadhi

Lezione 20 - Samadhi

Nella lezione 19 abbiamo parlato di Dhyana o meditazione. Ora sappiamo che Dhyana comporta la fusione di tre campi di consapevolezza, quella dell'oggetto della meditazione, quella del corpo, e quella del processo di meditazione. Questo stadio non è, comunque, la destinazione finale. Dhyana si evolve ulteriormente in Samadhi, l'oggetto di questa lezione.

Nello stadio di Dhyana anche quando c'è la fusione dei tre campi di consapevolezza ognuno dei tre ha comunque una sua esistenza indipendente. Per esempio, quando metti un cucchiaino di zucchero in un bicchiere d'acqua, entrambi si uniscono ma per qualche tempo lo zucchero ha una sua esistenza indipendente. Solo quando mescoli l'acqua con un cucchiaino lo zucchero si dissolve completamente in essa e non ha più un'esistenza indipendente. La stessa cosa si può dire per Dhyana. Quando Dhyana diventa così profonda che la tua consapevolezza (gli ultimi due campi di consapevolezza) svaniscono completamente e quel che rimane è la sola consapevolezza dell'oggetto. Questo stadio si chiama Samadhi. In Samadhi non c'è un oggetto fisico, ciò che rimane è l'essenza dell'oggetto espresso dalla sua consapevolezza.

Dharana, Dhyana e Samadhi sono stadi progressivi dello stesso processo. Puoi scegliere diverse tecniche per Dharana e Dhyana, come spiegato nelle precedenti lezioni, oppure puoi sceglierne una sola e un solo oggetto per tutti e tre gli stadi. Se pratichi Dharana, Dhyana e Samadhi sullo stesso oggetto questo trio viene chiamato Samyana. Si dice che Samyana possa dare a chi lo pratica varie Siddhi o poteri supernaturali. Ma un autentico Yogi ignora queste Siddhi e continua la sua pratica per avanzare ulteriormente.

Anche Samadhi si svolge per stadi successivi. Occorrono una serie di ulteriori progressi prima che uno Yogi raggiunga la destinazione finale. Questi stadi sono:

  • Samprajnata Samadhi
    • Savitarka Samadhi
    • Nirvitarka Samadhi
    • Savichara Samadhi
    • Nirvichara Samadhi
  • Asamprajnata Samadhi

Samprajnata Samadhi

La parola Samprajnata è una combinazione di Sam + Prajnata. Sam significa "con" e Prajnata "conoscenza con consapevolezza". Samprajnata Samadhi è uno stato in cui esiste la conoscenza con la consapevolezza. Questa consapevolezza è nella forma di ragionamento, riflessione, benedizione e individualità.

Asamprajnata Samadhi

Asamprajnata Samadhi è lo stadio successivo, in cui non c'è nessuna attività mentale come ragionamento ecc. Alcune tracce di Samskara, o impressioni, persistono.

Savitarka Samadhi

Savitarka Samadhi indica "Samadhi con ragionamento" (Sa + Vitarka). In questo stadio persiste la consapevolezza dei processi mentali

Nirvitarka Samadhi

Nirvitarka Samadhi è lo stadio successivo in cui la mente diventa pura ed esprime solamente l'oggetto di meditazione. Non c'è alcun processo né ragionamento in Nirvitarka Samadhi.

Savichara Samadhi

Savichara Samadhi significa "Samadhi con riflessione mentale" (Sa + Vichara). Vichara è molto più accurata e sottile di Vitarka. In questo stadio l'oggetto esprime sé stesso come riflessione.

Nirvichara Samadhi

Nirvichara Samadhi significa "Samadhi senza alcuna riflessione".

I quattro tipi di Samadhi sono chiamati "Sabija" o "con seme" perché coinvolgono un seme in forma di ego o di individualità. Lo stadio finale è chiamato Nirbija Samadhi che non involve nessun seme. È il totale assorbimento della mente.

È importante ricordare che conoscere questa classificazione è utile ma è molto più importante sperimentare lo stato di Samadhi. Non preoccupiamoci troppo dei vari tipi e del loro significato. Continuiamo a praticare con il massimo impegno e pian piano li sperimenteremo.

La pace sia con te.


Bipin Joshi is a software consultant, an author and a yoga mentor with more than 22 years of experience in classical yoga system of India. He is an internationally published author and has authored or co-authored more than ten technology books for Apress and WROX press. He has been awarded as a Most Valuable Professional by Microsoft. He has also written a few Marathi books including Devachya Davya Hati and Natha Sankentincha Danshu. Having embraced yoga way of life he also teaches Kriya and Meditation to selected individuals.

बिपीन जोशी लिखित देवाच्या डाव्या हाती आणि नाथ संकेतींचा दंशु या पुस्तकांची आपली प्रत आजच विकत घ्या. त्यांच्या अजपा योग मार्गदर्शनाविषयी अधिक माहिती येथे उपलब्ध आहे.


Posted On : 14 Feb 2010